Epiu su Oggigreen.it (07/01/2014)

Pubblicato il Pubblicato in Senza categoria

Il portale Oggigreen ha dedicato un articolo ai nostri prodotti!

Eccolo qua:

Un progetto sostenibile e Made in Italy che utilizza il cartone per dare vita a oggetti e arredi di eco-design. Si chiama E+ ed è realizzato dall’azienda Euro-pack di Certaldo, realtà a tradizione familiare che opera nel mercato da decenni producendo imballaggi in cartone.
Il cartone scopre il suo lato creativo, adattandosi a svariati usi e plasmandosi sotto la guida di designers che gli conferiscono qualsiasi forma ed uso. Gli arredi in cartone E+ sono facili da assemblare, trasportabili, personalizzabili con colori, disegni ed intarsi.
La materia prima è costituita dal cartone ondulato, riciclabile e biodegradabile al 100%.

Il riutilizzo del cartone permette non solo un notevole risparmio economico ma garantisce anche il rispetto dell’ambiente riducendo notevolmente il volume dei rifiuti che giungono in discarica. In Italia circa l’80% della fibra impiegata per la produzione del cartone ondulato deriva da materiale di riciclo detto macero e solo il 20% della fibra impiegata è fibra vergine proveniente da foreste. Con il riutilizzo le fibre di cellulosa tendono a perdere le prestazioni originarie pertanto il ricorso alla fibra vergine è comunque necessario per garantire lo standard prestazionale anche delle carte più povere.
Anche i collanti utilizzati sono ormai tutti naturali derivanti da amido di mais.
Il designer è Fabrizio Batoni, che ha progettato per Blumarine, Flou, Brandoni, Domitalia, Infiniti by Omp group, e Zazzeri. A lui abbiamo chiesto se l’assemblaggio dei prodotti e+ è progettato per essere effettuato in azienda e anche direttamente dall’utente finale.
“Questo è stato un aspetto su cui ci siamo soffermati di più durante lo studio dei prodotti e+. Offrire la possibilità di far montare i prodotti all’utente finale vuol dire trasporti meno ingombranti e voluminosi e poi rende il cliente più coinvolto dal punto di vista emozionale, praticamente crea con le proprie mani l’oggetto che ha scelto. Naturalmente non tutti i prodotti possono essere assemblati dal cliente, proprio per motivi tecnici.”
L’ispirazione? “Mi sono immaginato un cartone in continua evoluzione, trasformazione, ma soprattutto in continuo movimento per creare oggetti diversi.” Dove “tutto è fonte di ispirazione perché il cartone in movimento non ha limiti e restrizioni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *